Edificio per residenze e laboratori, Milano

L’ ubicazione dell’ area d’ intervento ha portato ad un nuovo concepimento del planivolumetrico del lotto; si è voluto ricucire la cortina edilizia preesistente su strada, disegnando e creando un nuovo riassetto dell’ area cortilizia , inoltre il linguaggio architettonico della zona ha portato al riallineamento volumetrico. Punto cardine del progetto è il vano scala. Al piano terra si è provveduto alla riqualificazione dell’ampia zona verde retrostante, sulla quale affaccia un edificio riqualificato facente parte dello stesso lotto. Ogni unità è provvista di generosi terrazzi per garantire ulteriori spazi aperti all’ edificio.
I materiali utilizzati per l’ edificio, il grigio peperino e il legno, tendono a rafforzare lo stretto legame dell’uomo con l’ambiente.

anno:                   in corso
sueprficie:        765 mq
progettista incaricato : Massimo Porricelli
collaboratori: Emiliano Bazzoni